top of page

Primo volo transatlantico con carburante sostenibile

Il 28 Novembre 2023 un Boeing 787 della Virgin Atlantic ha compiuto il primo volo transatlantico con carburante sostenibile, eseguendo la tratta Londra-New York. Questo volo, che verrà ricordato come volo VS100, è durato 3 ore e 20 minuti e ha utilizzato il 100% di carburante sostenibile (SAF, Sustainable Aviation Fuel). Le autorità permettono alle compagnie aeree di usare solamente il 50% di carburante sostenibile e il 50% di cherosene (benzina per aerei), invece questo volo ha utilizzato una miscela composta dall’ 88% di grasso animale di scartoe 12% di olio alimentare (prodotti che caratterizzano il SAF). Questo non si tratta di un volo 100% a emissioni zero, però ha dimostrato che si possono ridurre fino al 70% rispetto a quando vengono impiegati dei combustibili fossili, permettendo così di ridurre il cambiamento climatico (il 3% delle emissioni mondiali è dovuto ai voli commerciali). Se nel futuro si volesse usare il SAF non sarà necessario modificare i motori dell’aereo e neanche costruirne di speciali, ma bisognerà tenere conto dei prezzi elevati, che sono 3 o 5 volte maggiori rispetto al prezzo del normale carburante degli aerei. Come ha detto il proprietario della Virgin Atlantic, ad un’ intervista, non si otterrà mai un combustibile sostenibile adatto all’aviazione.

Gli obiettivi delle compagnie aeree Virgin Atlantic, British Airways e Air France puntano all’utilizzo del 10% del SAF entro il 2030 e del 65% entro il 2050.


Articolo scritto da Luca Perazzolo







5 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page